Il valore ISO

ISO è una delle tre impostazioni essenziali della fotocamera utilizzata per raggiungere la corretta esposizione

Gli altri due sono diaframma e velocità dell'otturatore.

Cos'è l'ISO e perché è importante? Qual è l'impostazione migliore da scegliere? Dovrei sempre scegliere il più basso?

In questo breve tutorial voglio rispondere a ciascuna domanda a turno. Iniziamo con una definizione di ISO .

ISO nella fotografia tradizionale / cinematografica

Nella fotografia tradizionale (e cinema) ISO (o ASA) era il valore di quanto sensibile fosse una pellicola alla luce. 

Viene misurato con una scala numerica crescente (probabilmente lo hai notato su pellicole Kodak o Fuji: 100, 200, 400, 800, 1600, ecc.). 

Più basso è il numero più bassa è la sensibilità della pellicola e più fine è la grana negli scatti che stai scattando o nelle riprese che stai facendo.

ISO in fotografia digitale

Nella fotografia digitale l'ISO misura la sensibilità del sensore.

Gli stessi principi si applicano alla fotografia cinematografica:

più basso è il numero, meno sensibile è la tua fotocamera e più fine sarà la grana.

 

Numeri più alti significano che il sensore diventa più sensibile alla luce,

il che consente di utilizzare la fotocamera in situazioni più buie.

Il costo di farlo è più elevato (anche se le fotocamere stanno migliorando continuamente e oggi molte sono in grado di utilizzare impostazioni ISO elevate ottenendo comunque immagini molto nitide).

Facciamo l'esempio di una situazione che ti potrebbe costringere ad alzare parecchio gli ISO: 

immaginiamo di dover fotografare un evento sportivo al chiuso in cui la luce è bassa e il soggetto si muove velocemente. 

Scegliendo un ISO più elevato puoi utilizzare una velocità dell'otturatore più elevata per bloccare il movimento, utilizzando un diaframma anche meno aperto e tempi più rapidi.

Impostazioni ISO e grana

Come accennato, il costo di scegliere un valore delle impostazioni ISO più elevato, sarà quello di trovare più grana (chiamato anche rumore) nelle nostre immagini.

100 ISO è generalmente accettato come ISO "normale" o "standard" e consente di ottenere scatti nitidi

(con poco o nessun rumore / grana).

La maggior parte delle persone tende a mantenere le proprie fotocamere digitali in "Modalità automatica", modalità in cui la fotocamera seleziona l'impostazione ISO appropriata in base alle condizioni in cui si sta scattando (cercherà di mantenerli il più bassi possibile), ma spesso non riusciremo ad avere la nitidezza desiderata. (vedi argomento "Cavalletto o monopiede")

Quando si esegue il passaggio alla modalità MANUALE della fotocamera e si sceglie una specifica ISO, si noterà che essa influirà sull'apertura e sulla velocità dell'otturatore necessarie per uno scatto ben esposto. 

Ad esempio, se hai spostato i tuoi ISO da 100 a 400, noterai che potrai scattare con tempi di posa più alti e / o diaframmi più chiusi.

Domande da porre quando si sceglie ISO

Quando scelgo l'impostazione ISO, generalmente mi pongo le seguenti quattro domande:

  1. Luce : il soggetto è ben illuminato?

  2. Grana - Voglio uno scatto effetto pellicola o uno senza rumore con la massima nitidezza?

  3. Treppiede - Sto usando un treppiede o un supporto per tenere fermo lo scatto?

  4. Oggetto in movimento : il soggetto è in movimento o fermo?

Se c'è molta luce, voglio poca grana, sto usando un treppiede e il mio soggetto è stazionario, allora potrò usare un valore ISO piuttosto basso.

Se è buio, desidero volutamente la grana, non ho un treppiede e / o il mio soggetto si sta muovendo, potrei prendere in considerazione l'aumento degli ISO in quanto mi consentirà di scattare con una velocità dell'otturatore più veloce e di esporre ancora bene lo scatto.

Ovviamente il lato negativo di questo aumento degli ISO sarà quello di avere scatti con molta grana.

Le situazioni in cui potrebbe essere necessario spingere ISO alle impostazioni più alte includono:

  • Eventi sportivi indoor - dove il soggetto si sta muovendo velocemente e potresti avere una luce limitata a disposizione.

  • Concerti - anche con poca luce e spesso con zone "no-flash"

  • Gallerie d'arte, chiese ecc. - molte gallerie hanno regole contro l'uso di un flash e, naturalmente, essendo al chiuso non sono ben illuminate.

  • Feste di compleanno - Dove la luminosità è scarsa, soprattutto all'arrivo della torta, aumentare l'ISO può aiutare a catturare la scena.

L'ISO è un aspetto essenziale della fotografia e delle riprese video.

Sperimenta con impostazioni diverse e in che modo influenzano le tue immagini - in particolare apprendi di più su Aperture e velocità dell'otturatore che con ISO fanno parte del triangolo di esposizione .

Nicola Reljic

Photographer // Perugia (Italy)

2014 By Nicola Reljic

Tel: 075/5727085  |  Mail: fotocn87@gmail.com

 

" Le fotografie possono raggiungere l'eternità attraverso il momento."

Henry Cartier-Bresson

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon
  • LinkedIn Social Icon